Il Ristorante

La Cucina

I profumi e i sapori di un grande piatto

Cosa rende indimenticabile un piatto? Cosa lo fa diventare un’esperienza gustativa? Sono due gli elementi che fanno la differenza: la nitidezza dei profumi e la pienezza dei sapori. Lorenzo sa che questi traguardi si possono raggiungere in un unico modo: utilizzando solo prodotti di prima qualità. È questo il comandamento che vige al ristorante, e su cui non si transige. Tutte le mattine, sin dal 1981, Lorenzo si reca sui moli di Viareggio e della Versilia alla ricerca del pesce migliore, del crostaceo più fragrante, del mollusco più profumato. Per prosegue poi nella rigida selezione degli ortaggi, delle carni, della frutta… A Gioacchino Pontrelli – che da molti anni guida la cucina del ristorante – è affidato il compito di ‘trasformare’ la materia prima, senza tradirne la natura ma esaltandone le caratteristiche. La sapienza tecnica, l’attenzione nelle cotture e il piglio d’estro aggiungono infine quel ‘tocco’ che fa la differenza. La magia è tutta qui. Ma è una magia potente: capace di tramutare un piatto in qualcosa di indimenticabile.

La Cantina

Una grande cucina ha bisogno di grandi vini

La cantina è un altro dei vanti del ristorante Lorenzo. Non solo per l’ampiezza della proposta – le referenze sono quasi duemila – ma per la vastità geografica della selezione e la profondità delle annate. Ogni bottiglia, scelta con attenzione e custodita con cura, racconta della passione di Lorenzo e di sua figlia Chiara per il mondo del vino. Nelle due carte dei vini – una dedicata alla produzione nazionale, l’altra a quella estera – si possono trovare tanto i nomi più noti e blasonati quanto le etichette ‘di nicchia’, prodotte in quantità ridotte e solo nelle annate d’eccellenza. Un viaggio, organizzato con sapienza dal sommelier Lorenzo Giannini, fra le migliori bottiglie del mondo – dalla Toscana al Piemonte, dalla Sicilia al Collio friulano, dalla Borgogna al Bordeaux, dalla Germania sin Oltreoceano (Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda…) – che trova sempre il suo ideale compimento e accompagnamento nelle raffinate proposte della cucina.

L’Ambiente

Il lusso della sobrietà

L’arredo elegante, l’illuminazione discreta, i tavoli distanti, i colori sobri… tutto contribuisce a rendere un pasto da Lorenzo un’esperienza di piacere. Nelle sale, dal tocco di design fresco e moderno, si muove con attenzione e perizia, il servizio, coordinato da Lorenzo, insieme a sua figlia Chiara e al suo compagno Matteo. Ad abbellire ulteriormente gli spazi è poi la magnifica collezione d’arte contemporanea raccolta negli anni, con passione e competenza, da Lorenzo. Sculture e quadri che raccontano come bellezza artistica e soddisfazioni sensoriali possano essere strettamente legati in una superiore dimensione di appagamento estetico e gustativo.